Guardo l’affetto dentro agli occhi

D’una madre che ogni volta che scappate

Mi vede morire

Per fare posto a storie nuove

Ho ripulito l’auto dalle vostre scorie

Dalle baggianate, dalle spire

Chi più

chi meno

Abbiamo tutti il diritto di dire quello che vogliamo

Tenerci la mano un periodo

Poi schifarci ed evitarci in un bordello

Come non fosse mai esistito

Qualcosa di bello

Un rapporto umano non è solo

Uccello e figa ma stica’

Ad un certo punto

Punto alla movida

Vestito di stracci fino a ieri

Ho fatto l’eremita

Ma non mi rivesto pe ‘na zoccola incallita

Un testo spinto

Un testamento scritto

Un testacoda su di un mezzo

Mezzo finito

Un modello

un mito

L’idolo tipico del fallito

Rido perché penso che nel ritornello

Dico

RIT

R-E-S-P-E-C-T

letsgetiton, come on ODB

Un sacco di tabacco e le OCB

Sono uno scarafaggio

Tu il DDT

Indugi a capire

La vita ci induce a capire

Le mire espansionistiche di arrivisti

Senza cuore né dischi spinali

Senza valore nei dischi stampati

Per le statistiche numeri decimali

Animali decimati dalla caccia al successo

La faccia di chi pensa solamente a se stesso

Ed al proprio godimento

Nuove forme d’amplesso

C’è chi scrive un testo per constatare

Chi per contestualizzare

O farsi contestare

E pare lecito fare il male minore

Gareggiare per sentirsi dire

Sei il migliore

Buone puttanate a tutti allora

La signora industria ci ignora e vola

Vuole la canzone col ritornellone

Pappagone

Io te lo faccio ancora

RIT

R-E-S-P-E-C-T

letsgetiton, come on ODB

Un sacco di tabacco e le OCB

Sono uno scarafaggio

Tu il DDT

Pazzi ragionevoli

Puttane inconsapevoli

Padri forti

deboli

Non pensano che i cazzi

Che giran nelle teste delle figlie siano veri

Cavalle senza briglie

Cara mamma

dov’eri?

Messeri indecisi

Artisti coi freni

Certi mestieri che è meglio la fame

Questo sarà il pane per i prossimi mesi

Brani da migliorare

Ritornelli compresi

RIT

R-E-S-P-E-C-T

letsgetiton, come on ODB

Un sacco di tabacco e le OCB

Sono uno scarafaggio

Tu il DDT