Sono luoghi sacri, qui non c’è dolore

Qui non c’è sapore, di speranze amare

Sono luoghi sacri, qui non c’è timore

Restaqui due ore, troverai la pace

Poi d’un tratto eri lì a ballare

Sento il sudore sul viso e la folla cantare

Vorrei scomparire, mi dovrei avvicinare

Cosa vuoi che siano giusto quattro parole

La musica è alta, i bassi a ritmo col cuore

E quando sei lìsotto al palco

Con le mani in aria e la testa in giù

Diventi il mondo e io muoio

La stanza è piena e ci sei soltanto tu

Sono terre sacre, lande sconfinate

Mi son perso fuori, non so cosa fare

Sono terre sacre, lande desolate

E m’hai chiuso fuori, chiuso a tre mandate

Poi d’un tratto eri lì a guardare

Sento il sudore sul viso e la folla cantare…

E quando sei lì sotto al palco…

E quando sei lì sotto al palco..