ciao, sono sempre io
non sono cambiato così tanto, ma già lo so
sempre affascinato da qualcosa che non ho
a fare a pugni con la vita, un po’ le prendo e un po le dò
ciao, sono sempre io
che vinco la mia ipocondria con la solita ironia
e che sembro più coraggioso di quanto non lo sia
che quando dico: “me ne vado”, poi non vado mai via
e ancora scappo dalla solitudine 
oh oh
dalla realtà e da ogni mia abitudine
Ti volevo raccontare di una festa in riva al mare
Di un’estate da ballare in un posto tropicale
ma che scemo che sono a parlare di me
canteremmo tutti in coro se parlassi di meno
e se cantassi
Oh Oh Oh Oh
Oh Oh Oh Oh
ciao, sono sempre io
quello che non ha mai imparato come si chiede aiuto
quello che ha troppa paura di ricevere un rifiuto
e che usa sempre l’arma del cinismo come scudo
e ancora scappo dalla solitudine 
oh oh
dalla realtà e da ogni mia abitudine
Ti volevo raccontare di una festa in riva al mare
di un’estate da ballare in un posto tropicale 
ma che scemo che sono a parlare di me
canteremmo tutti in coro se parlassi di meno
e se cantassi
Oh Oh Oh Oh
Oh Oh Oh Oh
e se cantassi
Oh Oh Oh Oh
Oh Oh Oh Oh

 

ti volevo raccontare qualcosa di speciale
di una notte lungo il mare che non puoi dimenticare
ci voleva una canzone che durasse una stagione
una canzone da ballare in un centro commerciale
Oh Oh Oh Oh
Oh Oh Oh Oh
Ti volevo raccontare di una festa in riva al mare
di un’estate da ballare in un posto tropicale 
ma che scemo che sono a parlare di me
canteremmo tutti in coro se parlassi di meno
e se cantassi
Oh Oh Oh Oh
Oh Oh Oh Oh
e se cantassi
Oh Oh Oh Oh
Oh Oh Oh Oh
CANNELLA