E’ disponibile su tutte le piattaforme digitali il nuovo album dei 1975, ‘Notes on a Conditional Form’. La band ha svelato il primo brano dell’album nel luglio dello scorso anno: una traccia strumentale, ‘The 1975’, dove dalla voce di Greta Thunberg veniva un invito a svegliarsi di fronte al disastro ambientale in corso. Il secondo nuovo brano è arrivato nell’agosto del 2019, ‘People’, un pezzo stridente, quasi punk, con un messaggio semplice e diretto: ‘Smettetela di prendere per il culo i ragazzi’.

I 1975 hanno continuato a pubblicare nuova musica nel corso di quest’anno, anticipando vari brani prima dell’uscita dell’album (‘Me&You together song’, ‘The Birthday party’), dando l’idea della natura del nuovo disco: un mix di generi musicali che va dal garage inglese all’elettronica e all’indie-pop. Senza dimenticare l’ultima traccia uscita ‘If You’re Too Shy (Let Me Know)’, un brano pop che ricorda gli anni ’80 e riporta alle origini della band.

“Ogni volta che faccio un disco dei 1975, mi limito a sfogliare il mio catalogo musicale -dice Matthew Healy, leader della band- e penso che ‘Notes on a Conditional Form’ sia un disco interessante, perché mostra i nostri momenti più aggressivi e i nostri momenti più tranquilli, entrambi schierati l’uno contro l’altro”.

I 1975 sono Matty Healy, George Daniel, il bassista Ross MacDonald e il chitarrista Adam Hann. La band si è  formata 17 anni fa: quattro amici d’infanzia uniti dallo stesso sogno che alla fine è diventato realtà.