Dietro di noi
c’è la lista dei giorni persi a farci male
a farci male
Dietro di noi
ci lasciamo macerie di vita importanti per noi
ma il tempo fa di più
Cosa rimane se ti guardi indietro
ricordi in pezzi come fosse vetro
forse è l’ego
corse dietro
ognuno ai cazzi propri
finché non esplodi
dopo ste batoste al metro
qui tocca fare presto
tocca trovare il nesso
tocca sperare che a sperare
ci cambi il contesto
che a stare male su un particolare
poi ti perdi il resto
sperare che il finale sia diverso
Quanta strada si fa per capire
quale strada sia giusta e quale no
come correre verso la fine
da quale inizio ripartirò
Quanta strada si fa per capire
quale strada sia giusta e quale no
siamo esseri in divenire
Dietro di noi
il passato ha tracciato la strada che percorrerò
ma il tempo fa di più
Dietro di noi
lanciamo al vento tutte le incertezze
ma il tempo fa di più
Intorno vedo facce senza un’espressione
sradicare come erbacce la competizione
che facessi dei processi solo all’intenzione
non avresti che complessi per la frustrazione
Pronti per l’azione
pronti per l’azione
siamo già partiti senza la destinazione
mai guardare indietro o cambiare direzione
getta nel fuoco la distrazione
non ho più tempo da buttare per i rimpianti
se non vivi la tua vita
te la vivono gli altri
i sogni e la realtà

sono sempre più distanti
tocca colmare il vuoto
prima che sia troppo tardi
voglio vivere mille vite
e poi morire
il giorno dopo che l’uomo nello specchio
mi sorride
è un uno-contro-uno
con le sfighe
all’ultimo possesso
come un buzzer beater
Dietro di noi
c’è la lista dei giorni persi a farci male
a farci male
(ma il tempo fa di più)
Dietro di noi
lanciamo al vento tutte le incertezze
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
ma il tempo fa di più
Dietro di noi
dietro di noi
dietro di noi
dietro di noi
dietro di noi