Matt Bellamy, il front man dei Muse esce con un nuovo brano, il secondo, da solista ‘Tomorrow’s World. La canzone è stata registrata solo poche settimane durante il lockdown e, in essa, le doti vocali e melodiche di Bellamy alla tastiera si mescolano ad un arrangiamento di archi che fanno da contrappunto ad un testo romantico e sognante. La canzone ha in sé un messaggio di speranza che ci sprona a cogliere il lato positivo di questo terribile momento e le opportunità che possono nascere. “In questa canzone esprimo i miei sentimenti e il mio stato d’animo durante il lockdown. – racconta Bellamy – Mi ha costretto a pensare a quello che conta veramente nella vita. E ho provato un senso di ottimismo crescente, di gratitudine e speranza per il futuro. Il titolo arriva da un vecchio show della Bbc, ‘Tomorrow’s world’, che guardavo da piccolo negli anni 80. Mi è sempre piaciuto quel loro modo di rappresentare in maniera sfrontatamente futuristica quello che sarebbe diventato il mondo di oggi. Riguardandolo ora mi sembra una rappresentazione totalmente ingenua, adorabile e confortante al tempo stesso, e mi ricorda che nessuno di noi può veramente sapere cosa ci riserva il futuro.”