(di Daniele Rossignoli) Il coronavirus come prova d’amore. Ne è convinto Michelangelo Vizzini, in arte Michelangelo, giovane cantautore romano, tra i protagonisti di Amici 19, che un mese fa ha pubblicato il suo primo singolo ‘In due a lottare’ che racconta non una storia d’amore ma una storia sull’amore. Intervistato da IlMohicano, Michelangelo sta vivendo questa quarantena nella sua casa di Ostia, in famiglia ma lontano dalla sua ragazza. “Una lontananza -spiega- che sta mettendo a dura prova anche il nostro rapporto, con alti e bassi. Ma se superiamo questo momento -osserva- vuol dire che abbiamo superato una difficile prova d’amore”.

La conferma, spiega Michelangelo “mi arriva anche dalle numerose telefonate che ricevo da chi, ascoltando il mio brano, dice di rispecchiarsi nelle mie parole. Molte coppie sono ‘scoppiate’ in questi due mesi. Non vedersi per così tanto tempo sta mettendo a dura prova i rapporti di coppia anche se, a volte, un po’ di lontananza può anche essere non del tutto un’esperienza negativa”.

Quanto al singolo ‘In due a lottare’, “volevo raccontare la storia che stavo vivendo con la mia ragazza, fatta di momenti positivi ma anche di periodi negativi. Una storia comune, un testo scritto mesi fa ma che sembra più che mai attuale”. In attesa di poter presentare live il suo singolo, Michelangelo approfitta di questo periodo costretto a casa “per stare al pianoforte e scrivere. Faccio tutte quelle cose che, solitamente, vengono rimandate perchè non c’è mai abbastanza tempo per farle e mi dedico alla mia passione per la cucina, soprattutto per i dolci. Continuo però a scrivere e a comporre. Sto pensando a cose nuove -sottolinea- e soprattutto al nuovo brano che dovrebbe uscire non appena finirà la quarantena”.