Dopo otto anni di silenzio Bob Dylan pubblica una canzone, la più lunga di tutta la sua carriera (ben 16 minuti e 56 secondi), ‘Murder Most Foul’ (‘L’omicidio più atroce’) sull’all’assassinio di John Fitzgerald Kennedy, il 22 novembre del ’63, e lancia un messaggio: “State al sicuro, state attenti e che Dio sia con voi”. Si tratta di “una canzone inedita, che abbiamo registrato qualche tempo fa, che potreste trovare interessante”, scrive ancora Dylan su Twitter rivolto ai suoi fan e follower. “Era una giornata cupa a Dallas nel novembre del 63”, inizia così il lungo brano, composto da oltre 1.400 parole, che a sorpresa arriva dopo otto anni dall’ultimo suo inedito, ‘Tempest’ del 2012.