E’ in radio ‘Giovane Stupida’, il nuovo singolo di Cesare Cremonini. “‘Giovane Stupida’ -spiega Cremonini- è una canzone scritta per una ragazza meravigliosa ma anche una piccola commedia sentimentale sull’amore: 23 anni lei, 39 io.  Il messaggio di questa canzone, che potrebbe essere un film, capovolge gli stereotipi e spiega che, come sempre, l’amore è capace di rendere accettabile e positivo tutto ciò che al mondo può sembrare a prima vista sbagliato o criticabile”.

“‘Giovane Stupida’ -prosegue Cremonini-  poteva nascere solo oggi, nel pieno di un’epoca di trasformazioni senza precedenti, in cui la digitalizzazione sta creando un nuovo universo culturale. Eppure, incredibilmente, l’amore non tiene conto di queste distinzioni e vince su tutto. Il testo è un omaggio e uno sguardo divertito alle differenze che emergono quando due persone di generazioni diverse si incontrano come opposti ma alla fine non sanno fare a meno l’uno dell’altra”.

“Oggi -sottolinea il cantautore bolognese- è una ‘Giovane Stupida’ a insegnarci che, con l’età, si imparano molte cose, chi siano Mick Jagger ed Elton John ad esempio, ma a volte ci si dimentica semplicemente per strada la felicità, che è fatta anche di disordine, leggerezza e spontaneità.  In questi tempi in cui le parole delle canzoni tornano ad essere importanti, prima di dar loro un peso è bene ricordarne il senso: ‘stupido’ -conclude- nel mio vocabolario dell’amore assume quasi sempre il suo significato originario: stupēre, stupìre”.

Dopo ‘Al Telefono’, ‘Giovane Stupida’ è il secondo singolo estratto dal disco ‘Cremonini 2C2C The Best Of’, la raccolta di una produzione ventennale, che comprende 6 brani inediti, 32 singoli di successo rimasterizzati, un album intero di 16 interpretazioni in versione pianoforte e voce, 15 brani strumentali realizzati dal 1999 ad oggi, 18 rarità tra cui tracce demo originali, home recording e alternative takes mai pubblicate.