Dopo il successo registrato a Parigi per la presentazione del nuovo album ‘Sambol – Amore Migrante’, il quintetto strumentale Guappecarto’ torna in Italia per il ‘Sambol Italian Tour’. La band sarà in concerto domenica 16 febbraio alle 21.30 allo Spirit de Milan di Milano (Via Bovisasca, 57/59) e giovedì 20 febbraio alle ore 21 al Teatro Toselli di Cuneo (Via Teatro Toselli, 9 – ingresso gratuito), dove pressenteranno il loro album.

“È sempre una grande emozione per noi tornare a casa, ma questa volta la gioia è raddoppiata  -dichiara Dott. Zingaro– Abbiamo con noi una storia meravigliosa da raccontare e da condividere, la storia di una figlia che ha voluto far rivivere le composizioni del padre Vladimir Sambol. Il risultato è il nostro quarto album”. Registrato alle ‘Officine Meccaniche’ di Milano e missato da Laurent Dupuy (vincitore di due Grammy Awards), l’album è composto da 9 rivisitazioni delle opere di Vladimir Sambol, compositore degli anni ’30 nato a Fiume ed emigrato in Svezia dopo la Seconda Guerra Mondiale. Il disco, prodotto da Stefano Piro, nasce dall’incontro con la figlia di Sambol, Mirjam Sambol Aicardi, che rimase impressionata dai live dei Guappecarto’, invitandoli a ripercorrere il repertorio del padre.

Questa la tracklist dell’album: ‘Vlado’, ‘Tango (Invocazione)’, ‘Amore Migrante’, ‘Chance’, ‘Balkanika’, ‘Sorgen’, ‘Anonimus Fiumanus’, ‘Cvijetak’, ‘Vagabondo Pensiero’.

Photo credit: Antonio Carola