“Questo Festival non sarebbe stato così se non avessi avuto qui il mio amico da 35 anni: Rosario Fiorello“. Così Amadeus ha ringraziato Fiore e il pubblico dell’Ariston si è alzato tutto in piedi ad applaudire.”Questa -ha risposto Fiorello- è la mia prima standing ovation al Festival”. Fiorello ha quindi ricordato Bruno Martino, il cui figlio è tra gli orchestrali, prima di intonare ‘Amore fermati’ e Fred Bongusto, scomparso tre mesi fa.