E’ venuto a mancare oggi Nello Santi, celebre direttore d’orchestra, protagonista di una stagione leggendaria dell’opera italiana. Nato ad Adria il 22 settembre 1931, è stato direttore dell’Opera di Zurigo dal 1958 al 1969 e ha debuttato al Metropolitan, dove sarebbe tornato regolarmente per decine di titoli, nel 1962 dirigendo Un ballo in maschera con Rysanek e Bergonzi. Alla Scala ha debuttato nel 1971 con Madama Butterfly, protagonisti Gabriella Tucci e Giacomo Aragall; l’allestimento era quello di Antonello Madau Diaz con le scene di Foujita. Nel 2017 il ritorno per La traviata nell’allestimento di Liliana Cavani con Anna Netrebko in alternanza con Ailyn Perez, Francesco Meli e Leo Nucci, che sarebbe stato protagonista anche del Nabucco dell’anno successivo nell’allestimento di Daniele Abbado.

E proprio il Teatro alla Scala apprende “con commozione” della scomparsa del Maestro Santi e ricorda che il suo nome “resta legato alla tradizione toscaniniana e all’età delle grandi voci, da Joan Sutherland a Ettore Bastianini, Alfredo Kraus, Leontyne Price, Renata Scotto, Franco Corelli, Birgit Nilsson, Plácido Domingo, Montserrat Caballé e moltissimi altri”.