Dopo l’uscita del singolo ‘Siamo come siamo’ tratto dall’album di inediti ‘Bianco’ di Marian Trapassi, è disponibile anche il video del giovane regista palermitano Alessandro Cracolici che ricrea il teatro della vita, e dipinge un ritratto perfetto di come ai giorni nostri la gente sia sempre pronta a giudicare chi si trova intorno. Questo tema emerge nel momento in cui Marian Trapassi si muove tra i vari personaggi: burattini, acrobati circensi e varie figure animate che si aggirano nel grande scenario dell’esistenza umana; alcuni di loro sono legati a dei fili, altri sono liberi di muoversi, sfidare la legge di gravità e fare numeri di grande abilità.

“Tutti noi istintivamente-commenta Marian Trapassi-  diamo continuamente dei giudizi sugli altri senza neanche rendercene conto. E’ un meccanismo quasi istintivo. Bisognerebbe riflettere di più su questo, partendo già da noi stessi, evitando di giudicare frettolosamente. Ognuno di noi fa del proprio meglio della propria esistenza e spesso quello che vediamo esternamente non è che un solo aspetto di un individuo. Chi siamo noi per giudicare gli altri? Mi chiedo come sarebbe la società senza questo continuo bisogno di giudicare finanche noi stessi. Forse sarebbe un mondo migliore?”.

Il singolo ‘Siamo come siamo’, ulteriore capitolo estratto dal complesso libro di racconti che è ‘Bianco’ vuole essere uno sguardo semiserio sul tema del giudizio. La cantautrice racconta come l’essere umano, schiavo dell’opinione altrui, risulta essere tutto e niente e dimentica che per essere davvero felice bisogna essere principalmente se stesso.

Photo crdedit: Ray Tarantino

(Redazione/IlMohicano)