La musica può nascere al pianoforte tra le quattro mura di uno di studio di registrazione e da lì uscire e accompagnarci nella vita di tutti i giorni. Il video di ‘Cecilia‘ (il nuovo singolo di Richi Rossini) per la regia di Daniele Alessi e montaggio di Martin Basile, attraverso diverse scene metaforiche, vuole proprio sottolineare il valore della musica e del poterla ascoltare quando si vuole grazie ai supporti tecnologici. Nel video ecco quindi il protagonista che si lascia derubare del portafoglio ma non del lettore mp3, o che indossa le cuffiette per ritrovare la calma subito dopo un litigio con la fidanzata. Per qualche secondo intravediamo anche il cantautore, che sta suonando il suo brano proprio nello studio dove è stato composto e registrato.

“‘Cecilia’, da Santa Cecilia, protettrice dei musicisti -spiega Rossini-  è dedicata alla possibilità di ascoltare la musica in ogni luogo e in ogni momento: aeroporti, supermercati, bar, uffici, ormai è trasportabile e riproducibile ovunque. E’ un ringraziamento al progresso tecnologico nella musica che ha reso possibili cose che ancora a fine ‘800 non lo erano.  All’interno del brano ho inserito anche riferimenti al potere terapeutico della musica e ai vicoli di Genova, dove vivo e dove questo brano ha preso forma”.

Photo credit: Ilaria Forno

(Redazione/IlMohicano)