Il mondo che mi gira intorno è diverso da me

Anna legge ad alta voce il fondo del caffè

e poi mi dice che sta bene qui dov’è

e che mi sogna spesso

(anch’io ti sogno spesso)

un anno passa in un secondo

ci sono cose dell’altro mondo

in questo qui che è come un girotondo

Dimmi com’è l’America come Milano

Napoli e la luna

tu che ci sei stato

io ti dirò del giorno in cui ti ho dimenticato

e che sei sempre uguale

ma di noi due che cosa rimane?

Hai fatto pace con la nebbia

hai fatto pace con me

con tutti i bar della provincia

e quelli come te

con i sabati pieni di birra e di filosofia

e le luci dei lampioni spenti nella tua via

un anno passa in un secondo

alba e poi tramonto

il tempo fila e non fa più ritorno

Dimmi com’è l’America come Milano

Napoli e la luna

tu che ci sei stato

io ti dirò del giorno in cui ti ho dimenticato e che sei sempre uguale

ma di noi due che cosa rimane?

e il tempo da ingannare

ammazzare

Dimmi com’è l’America come Milano

Napoli e la luna

tu che ci sei stato

io ti dirò del giorno in cui ti ho dimenticato

Dimmi com’è l’America come Milano

Napoli e la luna

tu che ci sei nato

io ti dirò del giorno in cui ti ho dimenticato

e che sei sempre uguale

ma di noi due che cosa rimane?