Si intitola ‘My light found in the rain‘ ed è il singolo di Anthony che anticipa l’ambum in uscita il 24 gennaio (Walking on tomorrow). Il brano svela in chiave rock le sfumature più essenziali dell’amore, all’interno del mosaico inscenato dal primo album da solista ideato e curato dal songwriter, compositore, arrangiatore, chitarrista e produttore milanese. Per altro, il brano è l’unico che parla d’amore all’interno del disco nel senso più puro del termine.

Walking On Tomorrow è il primo disco solista di Anthony, songwriter, autore, compositore, arrangiatore, chitarrista e produttore. La necessità di produrre qualcosa che fosse soltanto suo, senza influenze esterne, nasce proprio dall’urgenza di raccontarsi senza remore e nell’introspezione più totale, in cui il flusso creativo prende un’unica direzione supportata delle sue emozioni, paure, gioie, dolori e speranze.

BIO IN BREVE:

Anthony nasce a Milano il 2 ottobre 1985. Inizia a suonare la chitarra all’età di diciassette anni profondamente influenzato dal Blues, dal Rock N’ Roll e dall’Hard Rock degli anni settanta e, soprattutto, ottanta. L’avvicinamento allo strumento della chitarra non è stato però immediato ma progressivo, fino a quando ha iniziato a diventare un mezzo espressivo. Capito questo, Anthony ha iniziato a distaccarsi dalle cover band, dando il via a progetti propri. Fonda successivamente un gruppo, i Night Road con il quale scrive diversi brani e, fatta eccezione per qualche cover da proporre all’interno della scaletta, inizia il percorso autorale e compositivo. La musica folk italiana e straniera e la chitarra spanish hanno avuto un ruolo importante nel suo modo di comporre e suonare. Il 2013 è stato un anno di svolta: si licenzia dal lavoro per acquistare un piccolo locale che diventa il suo piccolo studio di registrazione. (Ena-IlMohicano)