Domenica 19 gennaio alle 11 prosegue al Teatro Gerolamo la rassegna di musica da camera, con protagonista Domenico Nordio e i Solisti de laVerdi. Dopo lo scorso appuntamento, dedicato all’Italia, è l’ora della Russia. Prima, il ‘Quartetto n.8 op.110 in Do minore’ di Dmítrij Šostakóvič, poi, il ‘Sestetto op.70 in Re minore Souvenir de Florence’ di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Due Russie diverse a confronto, affidate all’interpretazione di Domenico Nordio, artista dell’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi insieme a Luca Santaniello (Violino II), Gabriele Mugnai e Kirill
Vishnyakov (Viole), Tobia Scarpolini ed Enrico Garau Moroni (Violoncelli).

 

credit photo: Studio Hanninen