(di Daniele Rossignoli) È disponibile in digital download e sulle principali piattaforme streaming (distribuito da Artist First) ‘Quanto ti costa’, il nuovo brano del rapper Peligro, scritto dallo stesso Peligro e prodotto da Hernan Brando, pop rap con sfumature funk e R&B, che racconta quanto sia complicato per gli esseri umani essere felici.

“‘Quanto ti costa’ -spiega Peligro a IlMohicano– nasce dalla necessità di vivere la vita, ma anche la musica, con una maggiore leggerezza. Io sono giunto alla conclusione, almeno per quanto mi riguarda, che la felicità, nella sua eccezione più alta, sia nelle scelte personali e la maggior parte delle condizioni che ci permettono di arrivare alla felicità sia dentro di noi. Ho quindi cercato di introdurre questa sensazione, questa emotività in musica”.

“Una felicità -prosegue- che va ricercata sopratutto dentro di noi e che tutti noi abbiamo. Secondo me, ognuno di noi dovrebbe cercare di elevare il proprio livello dell’energia che sprigiona, il livello dei rapporti che ha attraverso le scelte, dalle più piccole alle più grandi, e tendere verso questa felicità. Se tutti facessimo questo -osserva Peligro- ne gioveremmo tutti quanti. Penso che ci sia bisogno di positività e la musica è un veicolo per trasmettere emozioni e questo è necessario sopratutto in momenti non felici, come quelli che stiamo attraversando a livello sociale. La musica -sottolinea Peligro- è un ottimo veicolo per trasmettere queste sensazioni, però c’è bisogno di positività e di prendere la vita con un po’ di leggerezza, altrimenti ci prendiamo male e basta”.

“Spesso la felicità è solo ad un passo di distanza da noi, ma compiere quel passo richiede una grande mole di fatica e di coraggio. ‘Quanto ti costa’ -osserva-  è un tentativo di spingersi oltre la paura di essere felici, uno sprone ad andare oltre i limiti autoimposti che ci impediscono di stare davvero bene. Io cerco sempre di raccontare storie positive. Storie di tutti i giorni, dei miei giorni, che spero possano essere le storie di tutti quanti”.

Peligro, all’anagrafe Andrea Mietta, è un rapper di Vignate, nell’hinterland milanese, classe ’92. Appassionato di musica fin da piccolo, comincia a scrivere all’età di 14 anni. Nel 2011 compone il suo primo album, ‘Scontento’, il cui coordinamento artistico è affidato al produttore argentino Hernan Brando (Hotel Buena Vida). “Sono sempre stato immerso nella musica -racconta- mio padre suona il basso, mia madre canta e mio nonno era un grande amante dello swing e di Frank Sinatra. Io ho iniziato a scrivere canzoni all’inizio per gioco, poi sempre meno. Sono sempre stato molto prolifico e non ho mai avuto problemi a scrivere, forse -sottolinea- perchè non ho mai avuto problemi a vivere nel senso che per scrivere io mi rifaccio molto a ciò che vivo e a ciò che sento. Cerco di fare delle istantanee dei momenti, non meglio definiti, della mia vita, che mi impressionano -conclude- e che mi lasciano qualcosa, nel bene e nel male”.