E’ disponibile da oggi, venerdì 29 novembre, su tutte le piattaforme digitali e in radio ‘Sublime’, il secondo brano estratto da ‘S.A.D. Storm and Drugs’, il nuovo disco di Dardust, che uscirà il 17 gennaio 2020 per Sony Music Masterworks e Artist First, disponibile da oggi in pre-order (https://Dardust.lnk.to/S_A_D).

‘S.A.D. Storm and Drugs’ è l’ultimo capitolo di una trilogia discografica che attraversa l’asse geografico/musicale Berlino-Reykjavík-Edinburgo, il primo progetto italiano di musica strumentale, capace di unire il mondo pianistico minimalista all’attuale immaginario elettronico di matrice Nord Europea. Per sottolineare la sua doppia anima che unisce due immaginari diversi, Dardust si è ispirato, per la scelta del titolo, al termine ‘Sturm und Drang’, la corrente tedesca di fine Settecento che vedeva come protagonisti alcuni scrittori e pittori come Wolfgang Goethe e David Caspar Friedrich.

“Concetto base della corrente ‘Sturm und Drang’ -spiega Dardust- era il ‘Sublime’ che è un duplice sentimento, ossia la paura di fronte a scenari spesso spaventosi e l’estasi davanti agli stessi scenari. Questo concetto è rappresentato perfettamente nelle immagini del pittore David Caspar Friedrich caratterizzate da figure ritratte di spalle, che si chiamano ruckenfigur, di fronte a scenari spesso tempestosi e spaventosi. Nel 2018 mi sono sentito come in un quadro di Friedrich. Quando non puoi cambiare una situazione -osserva- l’unica cosa che puoi fare è cambiare te stesso, e io ho scelto di rifugiarmi nell’estasi creativa, scappando e rifugiandomi a Edimburgo, dove ho scritto Sublime e tutto l’album”.