CANTA: scegli una delle quattro canzoni dei Queen sul microsito (Bohemian Rhapsody, Don’t Stop Me Now, Somebody to Love o We Are the Champions); CONDIVIDI: ottieni il tuo punteggio e condividilo sui social media. Basta settare Instagram, Twitter e Facebook per iOS e Android; SFIDA: usando l’hashtag #FreddieChallenge sui canali social, sfida tre amici a superare il tuo punteggio; DONA: nel post invita i tuoi contatti ad effettuare una donazione di beneficenza a favore del Mercury Phoenix Trust nel tuo post → http://www.mercuryphoenixtrust.com/donate

Pochi passaggi per partecipare al contest di canto #FreddieChallenge. Poi, con FreddieMeter sarà possibile valutare quanto i fan sono bravi a imitare la voce di Freddie Mercury. FreddieMeter è stato sviluppato per sostenere il Mercury Phoenix Trust, organizzazione benefica fondata da Brian May, Roger Taylor e Jim Beach tesa a sensibilizzare e finanziare la lotta contro l’HIV/AIDS. L’occasione è data dal 44esimo anniversario della prima esibizione live di “Bohemian Rhapsody”, avvenuta all’Empire Theatre di Liverpool nel novembre 1975. Il FreddieMeter mostra agli utenti quanto la loro voce si avvicini alla leggendaria estensione vocale di Freddie Mercury, analizzando intonazione, timbro e melodia del cantante per assegnare poi un punteggio da 0 a 100.

Google Creative Lab e Google Research hanno creato il FreddieMeter utilizzando nuovi modelli di intelligenza artificiale; lo strumento è stato testato sulla voce isolata di Freddie e su campioni di persone che provano a cantare come lui. Il FreddieMeter è strutturato e ottimizzato per singoli cantanti e funziona su dispositivi desktop, Android e iPhone. L’audio non viene caricato su alcun server per essere analizzato, quindi tutte le performance rimangono private fino a quando l’utente non decida di condividerle. Per partecipare ora al #FreddieChallenge o scoprire di più su FreddieMeter, visita freddiemeter.withyoutube.com