Record di iscrizioni per la 18/ma edizione del Premio Fabrizio De Andrè. Alla chiusura delle iscrizioni online, del 20 ottobre scorso, il totale dei progetti artistici partecipanti all’edizione 2019 del premio è di 1.190. Dato l’inatteso e vasto numero di iscritti, la fase di ascolto e di selezione è stata prolungata di qualche giorno, pertanto i nomi dei finalisti saranno annunciato non il 4 novembre, come da programma, ma il 25 novembre.

Con il patrocinio della  Fondazione Fabrizio De André Onlus, e il supporto  della SIAE  il premio, organizzato da iCompany, con la direzione artistica di Luisa Melis, ha come scopo quello di stimolare, presso autori, compositori, interpreti ed esecutori esordienti, una creatività sperimentale, libera da tendenze legate alle mode del momento, al fine di favorire l’originalità e di ricercare e promuovere nuove forme di cantautorato, scrittura e pittura contemporanea.

Il Premio Fabrizio De André si sviluppa in tre sezioni: musica, poesia, letteratura. Le semifinali si svolgeranno a Roma a dicembre, mentre la finale nazionale è fissata per il 16 gennaio 2020 all’Auditorium Parco della Musica, a Roma.

Al vincitore assoluto della sezione ‘musica’ verrà attribuito il Premio SIAE Fabrizio De André che prevede la produzione di un brano e del relativo videoclip per la canzone che si sarà aggiudicata la vittoria. Il vincitore avrà anche l’opportunità di siglare un contratto discografico con Sony Music Italia e riceverà un contributo da parte di Nuovo IMAIE (pari ad 15.000 euro) per la realizzazione di un live tour di almeno 8 concerti sul territorio nazionale. Per le sezioni ‘pittura’ e ‘poesia’ la giuria sceglierà un adeguato numero di opere alle quali saranno date lettura e visibilità durante le diverse fasi del Premio.