‘Un grido nel vento’ è il nuovo singolo di Fabrizio Nitti, cantautore genovese, scritto a quattro mani con Paolo Agnello, suo storico collaboratore. Da sempre attento al sociale, con la sua nuova canzone ‘Un grido nel vento’, circa un mese prima della Giornata internazionale dell ‘infanzia e dell’adolescenza che sarà il 20 Novembre 2019, richiama l’ attenzione sui diritti dei minori di tutto il mondo. Il brano è infatti un giro del mondo, di storie che si intrecciano, dove i minori si trovano purtroppo costretti a subire ogni sopruso e violenza. Si racconta dei Meninos da Rua del Sud America, della fame e della sete patita in  Africa e non solo, ai bambini soldato, ai bambini migranti, fino ai fatti di cronaca accaduti anche in Italia.

Nel video viene messo in evidenza il contrasto tra una infanzia giustamente spensierata fatta di gioco e  di sorrisi con una infanzia e un’adolescenza critica raccontata dalla canzone. Per renderli davvero protagonisti, non mancano anche spunti di riflessione proposti dai bambini stessi presenti nel videoclip.